Energia per la vita

Energia fotovoltaica

di Barbara Speziali (04 aprile 2009)

L’energia fotovoltaica fa parte del gruppo delle energie rinnovabili così come quella idraulica, eolica, geotermica equella ottenuta dalle biomasse e dai rifiuti. Questi tipi di energia si considerano virtualmente inesauribili e la loro produzione comporta un impatto ambientale molto inferiore rispetto a quello dovuto alla produzione di energia da combustibili fossili.

L’energia proveniente dal Sole può essere convertita, con opportuni impianti, in energia elettrica, termica, meccanica o chimica.
L’energia solare arriva solo in parte sul suolo della Terra ed è pari a circa 15.000 volte l’attuale consumo energetico mondiale (fonte: ENEA, Ente per le nuove tecnologie, l’energia e l’ambiente).

Secondo l’ENEA «se fossero impiegate le superfici ben esposte di copertura degli edifici esistenti in Italia (circa 800 km2), si produrrebbe il 40% del fabbisogno nazionale di elettricità»

È bene sottolineare tuttavia, che solo una parte di quest’energia può essere usata dagli impianti fotovoltaici; è necessario inoltre valutare sia la latitudine che le condizioni climatiche dell’area in cui si vuole installare un impianto di questo tipo.

Daniel Linot, ricercatore del CNRS (l’equivalente francese del CNR) è riuscito a formulare un’equivalenza significativa: un metro quadro di Sole vale un barile di petrolio. In un barile sono contenuti 159 litri di petrolio che corrispondono a 15 MW di energia: ogni metro quadro di terreno riceve al giorno la stessa energia dal Sole. In altri termini è possibile affermare che l’energia solare che investe in un anno 2 m2 di suolo dell’Italia centrale, equivale ai consumi elettrici annuali di una famiglia media (circa 3.000 kWh).
Secondo il decreto ministeriale del 6 febbraio 2006, l’Italia dovrebbe raggiungere una produzione di energia elettrica da fotovoltaico pari a 1.000 MW entro il 2015.

L’energia prodotta dagli impianti fotovoltaici presenta numerosi vantaggi:
  • non ha emissioni inquinanti;
  • è affidabile;
  • ha costi di manutenzione ridotti;
  • può essere aumentata estendendo gli impianti.
Gli svantaggi sono rappresentati:
  • dalla variabilità dell’irraggiamento solare;
  • dall’elevata superficie occupata dagli impianti;
  • dagli elevati costi iniziali.

Per approfondire
Caratteristiche tecniche degli impianti fotovoltaici
Costi
Incentivi e agevolazioni
Normativa
Eventi
Siti utili


Indice Energia per la vita

Tutto Expo


 Newsi

In evidenza

Expo, via libera alla nomina di Stanca 

A Cascina Merlata il Villaggio per l'Expo

Leggi tutti gli articoli

 WebTVi

Guarda tutti i video

Giro d'Italia

Ricerca per area geografica di percorsi tutristici, enogastronomici, culturali e servizi turistici